HOME

Bocce

Targa d’Oro di Alassio sempre più internazionale con iscritti da tutta Europa 

Arrivano anche dalla Croazia, Spagna e Svizzera per partecipare alla sessantaquattresima edizione della manifestazione in programma nel weekend

Alassio. E’ sempre più internazionale la “Targa d’oro Città di Alassio” che, come ogni primavera, torna il prossimo fine settimana nella Baia del Sole.

Principato di Monaco, Spagna, Svizzera, Francia, Croazia e Italia. Ben 311 quadrette, 32 coppie femminile e 27 coppie juniores sono pronte a sfidarsi alla sessantaquattresima edizione di un trofeo che ha una fortissima valenza turistica. “Tutta l’attenzione del mondo delle bocce è rivolta ad Alassio e per questo ringrazio la Federazione italiana per il suo sostegno e le sue azioni a beneficio dello sport delle bocce”, sottolinea Christian Lacoste, presidente della Federazione internazionale bocce.

I partecipanti iscritti alla manifestazione alassina solo per la gara “senior” sono 1.300. A rappresentare l’Italia sono più di 20 comitati provinciali e territoriali Fib rappresentati, con società provenienti da Friuli Venezia Giulia, Veneto, Toscana, Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria. La parte del leone la fanno Cuneo e Torino che insieme raggiungono più di un terzo delle équipe iscritte.

“Questa – sottolinea il sindaco Enzo Canepa – è una manifestazione che si svolge ininterrottamente dal 1954. E’ un punto fermo del nostro calendario e per questo motivo vogliamo far sentire la nostra vicinanza all’Associazione Bocciofila Alassina che da sempre, con grande passione, cura ogni aspetto organizzativo e al tempo stesso permette ad Alassio di essere al centro dell’Europa”. “E come non ricordare che Alassio – aggiunge l’assessore allo Sport e Turismo Simone Rossi – si fregia del prestigioso riconoscimento di Città Europea dello Sport, attestato che ci riempie di orgoglio e che conferma l’attenzione della nostra amministrazione nei confronti delle discipline sportive come le bocce e la sua Targa d’Oro”.

Sono iscritti alla “Targa d’oro” giocatori di tutte le età e di tutte le categorie, compresi ovviamente i big della specialità.

Trentadue i campi a disposizione in Alassio, in quattro diverse location (Bocciofila Alassina, Bocciofila Fenarina, Istituto Don Bosco e Palaravizza). La Targa d’oro si aprirà sabato 1 aprile alle ore 8 e la prima giornata si disputerà anche negli impianti di Albenga, Garlenda, Arnasco, Andora, Diano Marina, Borghetto Santo Spirito, Loano e Pietra Ligure. Targa Junior e Targa Rosa scatteranno alle ore 14 di sabato.

 

 

Il gran finale di domenica 2 sarà ospitato al Palalassio Ravizza, con due turni nella mattina (ottavi ore 8, quarti ore 10.30) e due nel pomeriggio (14.15 e 16.30) con le final four dei tre tabelloni.

 

La direzione di gara sarà curata dall’arbitro internazionale Stefano Trinchero di Crescentino (Vc), mentre a rappresentare la Federazione Internazionale sarà Mario Occelli di Moretta (Cn). La manifestazione gode inoltre del patrocinio di Comune di Alassio, Regione Liguria, Provincia di Savona e Coni Savona. L’organizzazione è curata come sempre dalla Associazione Bocciofila Alassina in collaborazione con Gesco e Federbocce Albenga.

fonte articolo

Commenti   

0 #1 profile 2018-11-02 14:42
Need cheap hosting? Try webhosting1st, just $10 for an year.

Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna