HOME

Bocce, successo per il progetto sperimentale con gli studenti dell’Istituto Dante Alighieri di Civita Castellana

CIVITA CASTELLANA – Si è conclusa nella giornata di Martedi u.s. nel Bocciodromo di Civita Castellana, con una gara finale tra ragazzi e ragazze, un’esperienza ludica formativa per 204 studenti dell’Istituto Dante Alighieri di Civita Castellana.

La collaborazione tra l’Istituto e la Bocciofila è iniziata nel mese di Novembre 2016 e ha interessato 9 classi della Scuola Secondaria. Il progetto sperimentale è stato realizzato con la collaborazione dei soci della Bocciofila Eraldo Fantera e Giorgio Vaselli e, per l’Istituto Dante Alighieri, dall’Insegnante di Educazione Fisica, Carla Cavalieri. L’attività sportiva rappresenta un momento importante per la crescita dei giovani in quanto aiuta a prevenire e superare forme di disagio e criticità. Il progetto della Federazione Italiana Bocce per la scuola secondaria prevede lo sviluppo di alcuni schemi motori nonché il potenziamento di capacità condizionali quali forza, velocità, equilibrio, concentrazione ecc.

Il Bocciodromo frequentato da ragazzi e ragazze, insegnanti e collaboratori, per quattro giorni la settimana nelle ore curricolari, ha permesso di conoscere il gioco delle Bocce e di praticarlo. Un ambiente sano dove generazioni diverse per età, mentalità e modo di vedere la vita si sono incontrate e arricchite l’una con l’altra. Il Bocciodromo è diventato in cinque mesi una palestra di vita. La manifestazione finale ha visto tutti i ragazzi e le ragazze cimentarsi in una gara dimostrativa e alla fine, come in tutte le gare, sono stati premiati i vincitori, due ragazze della 1^ media ( Di Battista-Nucci) con indubbie capacità tecniche. Hanno partecipato all’evento finale la Dirigente dell’Istituto, insegnanti, genitori, i ragazzi “Speciali” di Civita Castellana, dirigenti e collaboratori della Bocciofila e Galliano Deangelis, Presidente del Comitato F.I.B. di Viterbo.

 

Con la consegna di premi e riconoscimenti e con un arrivederci all’anno prossimo, si è conclusa una significativa iniziativa che ha fatto conoscere a tanti studenti un gioco tanto antico eppure tanto attuale e oltremodo importante nell’acquisizione di quegli schemi motori e di quelle abilità ritenute necessarie ed imprescindibili per la formazione dei giovani in età evolutiva

fonte articolo

Commenti   

0 #1 profile 2018-11-02 16:22
Need cheap hosting? Try webhosting1st, just $10 for an year.

Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna